Come scegliere un sigillante per coperture per una protezione affidabile del tetto

La sigillatura del tetto è una delle fasi più importanti nella costruzione. La copertura della qualità non basta: è anche necessario isolare tutte le aree vulnerabili dall'umidità. Speciali sigillanti per coperture sono destinati a questo scopo: la loro ampia scelta aiuterà a trattare qualsiasi tetto con alta qualità, assicurandone resistenza, resistenza all'umidità e manutenibilità. Gli strati di tenuta vengono applicati sia direttamente sulle giunture e cuciture del rivestimento, sia sotto il tetto stesso.

contenuto

I principali tipi di sigillanti per il tetto ↑

I sigillanti sono utilizzati sia nel processo di costruzione che durante le riparazioni programmate e urgenti. Questo è:

  • l'eliminazione delle giunture tra le lastre (o altri elementi) della copertura, in particolare su tetti leggermente inclinati;
  • giunti sigillanti tra coperture e altri materiali;
  • l'eliminazione delle lacune nell'area di camini, canali di scolo, pozzi di ventilazione, antenne e altri elementi che violano l'integrità;
  • trattamento di pattini in pendenza;
  • isolamento di ponti freddi;
  • riparazione rapida di perdite.

I produttori offrono sei tipi base di sigillanti per tetti. Considera in dettaglio ciascuno di essi.

Nastri sigillanti: facilità d'uso ↑

Il sigillante a nastro è una delle soluzioni più economiche ed efficaci per la protezione del tetto. I suoi principali vantaggi sono:

  • buona resistenza alle basse temperature e alla luce solare;
  • facilità di applicazione;
  • sostituzione comoda e veloce;
  • strato di bitume spesso e stretto;
  • elevata resistenza meccanica;
  • durata.

Il nastro è largamente usato come cerotto nella riparazione di un tetto di bitume, per isolare giunzioni, sigillare film barriera al vapore, riparare tetti in metallo piegati e sistemi di drenaggio.

Il nastro sigillante per coperture come impermeabilizzazione è adatto per persone senza esperienza di costruzione, viene applicato a giunti e giunti come nastri da costruzione.

Il sigillante bituminoso è la scelta migliore per coperture metalliche ↑

Il sigillante bituminoso viene utilizzato principalmente per sigillare coperture in metallo (ondulato, metallo e altre varietà), tegole e materiali per coperture. Tra gli svantaggi vi sono l'alta tossicità e la bassa resistenza alle alte temperature, ma ha anche diversi vantaggi:

  • la possibilità di macchiare il colore della copertura;
  • eccellente resistenza all'umidità;
  • alta resistenza e durata;
  • elasticità;
  • accoppiamento di alta qualità con superfici sia bagnate che asciutte;
  • buon prezzo

Sigillanti in gomma e silicone e loro proprietà ↑

I composti siliconici sono venduti in confezioni standard per la pistola, nonché in secchi per l'uso con una pistola a spruzzo avanzata o rullo di costruzione. Questo tipo di sigillante è uno dei più comuni e disponibili sul mercato.

Gli argomenti principali a favore della scelta:

  • multifunzionalità;
  • resistenza alle fluttuazioni di temperatura e luce solare;
  • congelamento rapido;
  • adatto per l'isolamento temporaneo e prolungato.

I composti del silicone sono divisi in acetico (acetato) e neutro. Questi ultimi sono significativamente inferiori in termini di resistenza, ma meno tossici e non hanno un odore sgradevole.

Composizioni acriliche per la sigillatura del tetto ↑

Le miscele acriliche con le loro proprietà si abbattono con silicone di alta qualità, ma hanno prezzi più accessibili e richiedono una perfetta asciugatura della superficie trattata.

  • non ci sono solventi nella composizione;
  • nessun odore;
  • sul mercato in una vasta gamma di colori;
  • ottimo accoppiamento con rivestimenti porosi.

I sigillanti acrilici classici non si distinguono per la migliore impermeabilità, perché sono basati sulla dispersione di acqua solubile. Se, tuttavia, li hai scelti, è necessario utilizzare un nastro adesivo per sigillare le giunture e le giunture del rivestimento.

Miscele poliuretaniche: facili e veloci ↑

La composizione poliuretanica è basata sulla resina polimerizzata in condizioni speciali. Il risultato è una miscela viscosa e viscosa che si applica facilmente a qualsiasi superficie. Questo tipo di sigillante è tossico ed è il più costoso, ma il costo è più che compensato da alta qualità ed efficienza. I suoi vantaggi sono:

  • lavorare alle temperature più basse;
  • maggiore resistenza alle sollecitazioni meccaniche, all'umidità, alla corrosione;
  • congelamento rapido;
  • facilità di applicazione;
  • l'efficacia;
  • durata.

Sigillante poliuretanico per il tetto è combinato con qualsiasi materiale, crea un'ideale impermeabilizzazione con alta affidabilità.

Composti isolanti per tetti a due componenti ↑

Nella composizione della miscela bicomponente, il materiale principale è la gomma siliconica. Consiste di pasta adesiva e un indurente speciale. Prima dell'uso diretto, il prodotto può essere conservato per un tempo molto lungo, ma dopo la miscelazione, la composizione a due componenti deve essere applicata per un certo periodo di tempo - la miscela inizierà a polimerizzare.

I principali vantaggi di una composizione a due componenti:

  • facilità di applicazione;
  • la gamma di temperature possibili per l'applicazione è ampia - da -25 ° C a + 40 ° C;
  • intervallo di temperatura a cui il sigillante è in grado di mantenere le sue proprietà, anche più ampio - da -70 ° C a +70 gradi;
  • ottima adesione ai principali materiali: metallo, mattone, PVC, legno, cemento;
  • cucitura resistente e liscia.

Usando mastice per sigillare il tetto ↑

Oltre ai sigillanti di cui sopra, per il trattamento del tetto è possibile utilizzare il mastice. Le materie plastiche sono masse plastiche viscose ottenute mescolando leganti con cariche fini (fuliggine, talco, grafite e altri) e additivi speciali.

Miscelando i componenti (varie resine e plastificanti, gomma), si ottengono i mastici di varie caratteristiche.

Il mastice bituminoso viene spesso utilizzato per l'impermeabilizzazione, ma viene anche usato il suo costoso analogo polimerico (si distingue per maggiore elasticità e adesione). Viene scelto per l'installazione di materiali di copertura per tetti (tetto morbido). Tutti i tipi di mastici devono essere applicati su superfici accuratamente pulite da polvere e sporco.

Scegliere il giusto sigillante per diversi rivestimenti ↑

A causa delle loro caratteristiche distintive, i tipi di sigillanti possono essere ideali per un particolare tipo di tetto e allo stesso tempo essere completamente inadatti per un altro. Per decidere quale sigillante per coperture è più adatto per la copertura richiesta, considerare quelli più popolari.

Come proteggere un tetto in metallo di diversi tipi dall'umidità ↑

Il sigillante per coperture metalliche dovrebbe essere adatto per una serie di requisiti:

  • maggiore elasticità;
  • resistenza alle precipitazioni;
  • forte intoppo metallico;
  • maggiore resistenza alle vibrazioni.

I criteri sopra indicati corrispondono per lo più a composizioni poliuretaniche di sigillanti bituminosi, preservando la plasticità durante l'intero periodo di funzionamento. Prima di elaborare le giunture del tetto in metallo, la superficie deve essere sgrassata e asciugata. Se è necessario un isolamento urgente, i prodotti dovrebbero essere scelti con la possibilità di applicare sui materiali bagnati.

Attenzione! L'isolamento in silicone è controindicato per un tetto in lamiera di ferro - causa ruggine.

In base alle sue esigenze e proprietà, le lamiere profilate sotto molti aspetti assomigliano alla piastrella metallica, così che la loro sigillatura viene eseguita in modo simile. La pendenza massima consentita del tetto è di 14 gradi, particolare attenzione è dedicata alla lavorazione dei giunti trasversali dei fogli profilati. I sigillanti su poliuretano e silicone sono i più adatti per un simile tetto grazie alle sue proprietà impermeabilizzanti.

Per sigillare correttamente il tetto di cartone ondulato, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

  1. Prima di eseguire la procedura, controllare attentamente i giunti - devono essere asciutti e puliti.
  2. Applicare coperture di copertura in lamiera ondulata in uno strato uniforme di 2-3 mm. Comodo da utilizzare con nastro in poliuretano.
  3. La sigillatura viene effettuata a secco e ad una temperatura dell'aria positiva.

Quando si sceglie un sigillante per il tetto di metallo, data la somiglianza generale con il rivestimento del cartone ondulato, è necessario considerare le seguenti caratteristiche di tenuta:

  • Il sigillante siliconico viene utilizzato per spazi fino a cinque millimetri;
  • per i migliori risultati, è necessario utilizzare il silicone con maggiore resistenza ai raggi ultravioletti;
  • la miscela elabora tutti i giunti del tappeto del tetto (longitudinale e trasversale), l'uscita di ventilazione, l'uscita dell'antenna, nonché i bordi del grembiule del camino e le sue articolazioni con i fogli di rivestimento.

Materiali per tetto morbido ↑

Coperture morbide (fuoco di Sant'Antonio) è sempre stato uno dei tipi più popolari di copertura. Per la sigillatura globale, il mastice è più spesso usato. In altri casi, è necessario considerare:

  • per un tetto piano scegliere una gomma liquida - emulsione di bitume o mastice;
  • la riparazione locale delle perdite comporta l'uso di una gomma liquida monocomponente, anche la composizione elastica impermeabile è idonea;
  • per l'eliminazione di cuciture e giunture è ideale il nastro sigillante per il tetto;
  • mastice per sigillare senza problemi è applicato anche su superfici bagnate, vanta un'eccellente adesione ai materiali più comuni e non si forma un blister nel tempo.

Produttori e costo medio dei sigillanti per coperture ↑

I prezzi per i sigillanti possono variare in base alle loro caratteristiche, ai produttori e alla regione di vendita. In media, dovrai pagare per la confezione:

  • sigillante bituminoso - da 90;
  • sigillante poliuretanico - da 160;
  • sigillante acrilico - da 100;
  • sigillante siliconico - da 85;
  • sigillante per nastri - da 140;
  • sigillante bicomponente - da 130 rubli.

Naturalmente, i grandi pacchi e le spedizioni alla rinfusa costano sempre meno delle piccole confezioni.

I prodotti più popolari sul mercato con i marchi:

Scegliendo un sigillante per tetti adatto, è necessario esaminare attentamente l'imballaggio. È importante prestare attenzione alla velocità di impostazione, alla possibilità di indurimento in un ambiente umido, compatibilità con materiale di copertura, resistenza ai fenomeni atmosferici, possibilità di macchie.

La capacità di scegliere il materiale giusto per l'isolamento e il rispetto di tutte le tecnologie assicurerà la necessaria protezione del tetto. Per fare la maggior parte del lavoro con le tue mani, è sufficiente un minimo di esperienza e conoscenza, ma se hai dei dubbi, ti consigliamo di contattare i professionisti che ti diranno quale sigillante è meglio per il tuo rivestimento e lo impermeabilizza adeguatamente.

Sigillante per un tetto faltsevy

Il tetto in metallo è resistente, durevole e affidabile, e questo attrae gli sviluppatori.

Il rame splendente, l'alluminio incandescente, il nobile zinco-titanio sono popolari e presentati come soluzioni non ordinarie nel segmento di mercato pertinente. In questo caso, il più usato come rivestimento per tetti ha trovato l'acciaio zincato tradizionale.

Tuttavia, con un tetto affidabile potrebbero esserci dei problemi.

Le vulnerabilità piegano il tetto della cucitura

La compressione allentata delle pieghe è un vero disastro per i tetti in metallo. La cucitura, che deve essere completamente sigillata, - perdite. E la ragione è che non viene eseguita correttamente.

Gli installatori di questo tipo di difetti comportano la necessità di problemi di riparazione e assistenza, oltre ai costi dei materiali. La cucitura può disperdere per altri motivi, ad esempio, da un grande carico - da neve e ghiaccio.

Protezione della cucitura

Per aumentare l'affidabilità del rivestimento, tutti i giunti delle pitture piegate, i punti di giunzione e le giunture devono essere sigillati con un composto sigillante.

Requisiti del sigillante:

  • la composizione deve essere resistente alle temperature estreme;
  • buona adesione con una superficie metallica;
  • alta elasticità;
  • resistenza alle vibrazioni;
  • idrofobicità;
  • durata nel tempo;
  • resistenza alle influenze atmosferiche, comprese precipitazioni e raggi ultravioletti.

Varietà di composti per metallo

Molto spesso, una composizione di silicone viene utilizzata per sigillare rivestimenti metallici. Tuttavia, si dovrebbe prestare attenzione al fatto che alcuni tipi di sigillanti a base di silicone (sono chiamati acidi) reagiscono con il metallo, quindi il loro uso porterà a processi di corrosione.

Piccoli danni, giunture e giunture del tetto in metallo sono sigillati con l'aiuto di una sostanza vulcanizzata a base di bitume modificato, ad esempio la composizione bituminosa di titanio per un tetto in metallo.

Affinché questa protezione abbia un carattere a lungo termine, si consiglia di verniciare dopo l'essiccazione della dispersione - in questo caso la vernice fungerà da ulteriore barriera dai raggi del sole.

Ad esempio, puoi prendere la sostanza poliuretanica "Emphymastica PU-15" o un composto chiamato "Bostic 2720 MS".

Un'altra opzione è garantire l'impermeabilità completa con nastro autoadesivo bituminoso o butilico.

Come applicare la massa sigillante

Le parti vulnerabili del tetto sono coperte con sigillante: in questo caso, la superficie isolata deve essere pulita e sgrassata prima, altrimenti il ​​materiale verrà rimosso.

Nel corso dei lavori di riparazione, la preparazione preliminare è la stessa di quando si costruisce un nuovo tetto, con la sola differenza che nell'area danneggiata è necessario rimuovere lo strato del precedente sigillante.

Sulle etichette di alcune varietà ha indicato che queste composizioni hanno elevate proprietà adesive e aderiscono a qualsiasi superficie, anche dipinta.

Tipi di sigillanti per tetti e loro applicazione

I sigillanti sono composizioni composizionali speciali simili a pasta basate su vari polimeri. Una volta essiccati, formano uno strato impenetrabile all'aria e all'acqua. Ciò consente di utilizzare efficacemente il sigillante per il tetto di pavimenti ondulati con piccole pendenze come protezione contro le perdite al posto dei giunti trasversali.

Quando è necessario utilizzare il sigillante per un tetto da una pavimentazione professionale?

Di per sé, la pavimentazione professionale con rivestimento in polimero è uno dei materiali di copertura più affidabili e durevoli. Ma quando si costruiscono tetti, e specialmente quando si installano tetti di configurazione complessa, non si può fare a meno di sigillare ulteriormente alcune sezioni.

Tali aree includono vari tipi di giunzione con strutture di costruzione, finestre per tetti e luoghi di passaggio attraverso il tetto del fumo e condotti di ventilazione. Inoltre, se la pendenza del tetto è inferiore a 12 °, la sigillatura del tetto dal cartone ondulato nei luoghi di tutti i giunti trasversali è obbligatoria. A volte è necessario elaborare sovrapposizioni longitudinali - in questo caso, un sigillante, se possibile, viene applicato alla parte superiore dell'onda.

Il sigillante viene anche utilizzato nella giunzione di teli profilati alla cresta del tetto. Allo stesso tempo, il profilo del pavimento ondulato è approssimativamente mezzo riempito con il composto. Questo evita l'ingresso di acqua sotto il tetto quando piove obliqua. Allo stesso tempo, c'è una fessura tra la cresta e il pavimento ondulato sufficiente per la circolazione dell'aria sotto il tetto.

Sigillante per pavimenti professionali - tipi, i loro vantaggi e svantaggi

La sigillatura del tetto di cartone ondulato viene effettuata utilizzando poliuretano, acrilico, tiokol, gomma butilica e leganti siliconici. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche, che determinano lo scopo della loro applicazione.

Sigillante siliconico per coperture

I più versatili sono i sigillanti a base di massa di silicone. Questo tipo di sigillante si riferisce a un componente, cioè, non richiede la miscelazione di diversi componenti prima dell'uso.

Il silicone è un composto siliconico caratterizzato da un'elevata adesione a un'ampia varietà di materiali. Pertanto, il silicone sigillante per giunti esterni è eccellente per quasi tutti i materiali di copertura, proteggendo in modo affidabile i giunti dalla penetrazione di umidità.

Inoltre, è compatto, elastico e resiste anche a differenze di temperatura molto grandi. Considerando che il tetto in metallo, specialmente di colori scuri, può riscaldarsi fino a temperature impressionanti in una giornata di sole e raffreddarsi almeno rapidamente di notte, il sigillante siliconico resistente al calore è adatto per sigillare il foglio profilato nel miglior modo possibile.

Inoltre, a differenza della schiuma poliuretanica, il sigillante siliconico universale è resistente alle radiazioni ultraviolette e non viene distrutto dalla luce solare.

È anche molto importante che il sigillante siliconico per il foglio professionale dopo l'asciugatura mantenga la sua elasticità, che gli consente di allungarsi senza fessurarsi durante le deformazioni dei giunti riempiti con esso.

Lo svantaggio principale di questa composizione è che il sigillante siliconico di costruzione ha una ridotta adesione ai polimeri di costruzione. Tuttavia, questo è importante quando si tratta di superfici verticali. Poiché la sigillatura del cartone ondulato è necessaria con un angolo molto piccolo di inclinazione del tetto, questa proprietà non importa molto.

  • Alta adesione;
  • flessibilità;
  • Resistenza all'acqua;
  • Resistenza ai raggi UV;
  • Rapido indurimento
  • Mantiene le grandi differenze di temperature.
  • Ridotta adesione ai polimeri;
  • Non applicare su superfici bagnate;
  • Non tinto con coloranti convenzionali.

Sigillante Thiocol per pavimenti ondulati

Il sigillante Tiokol (polisolfuro) viene prodotto sulla base del bitume ed è proprio questi composti che vengono utilizzati più spesso nella riparazione dei tetti. La capacità di indurire questi sigillanti non dipende dalla temperatura e dall'umidità dell'ambiente. Allo stesso tempo, anche usato in condizioni così difficili, durerà almeno 15 anni e resisterà a cadute di temperatura da -40 a +140 gradi.

Il consiglio

Si consiglia di applicare il sigillante Thiocol in diversi strati sottili, poiché si indurisce più rapidamente. Occorrono diversi giorni per polimerizzare e polimerizzare completamente, ma una volta completato questo processo, il sigillante thiokol diventa molto resistente e dura per decenni.

Tra i difetti, è possibile individuare una piccola flessibilità, in connessione con la quale la sigillatura dei giunti di rivestimento professionale che utilizza questo tipo di sigillante non è la scelta migliore, poiché il metallo ha un grande coefficiente di dilatazione termica.

  • Alta resistenza;
  • Immunità alle condizioni atmosferiche;
  • Durata di servizio di 15 anni;
  • Mantiene le differenze di temperatura da -40 a +140 gradi.
  • Lunga cura;
  • Debole elasticità.

Sigillante poliuretanico

Il sigillante per coperture in poliuretano è molto comune. Questo tipo è ampiamente conosciuto e spesso utilizzato nella costruzione di schiuma di poliuretano. Così solitamente chiamato sigillante a base di poliuretano espanso. Ha buone proprietà impermeabilizzanti e un'altissima adesione non solo ai materiali più diversi, ma anche a se stesso.

Un significativo inconveniente della schiuma di poliuretano è la sua bassa resistenza alle radiazioni ultraviolette. Pertanto, il sigillante poliuretanico per le cuciture sul tetto può essere utilizzato solo in luoghi protetti dalla luce solare.

Tuttavia, questo si applica solo alle versioni classiche della composizione. I moderni sigillanti per la riparazione dei tetti, realizzati sulla base del poliuretano, sono esenti da questo inconveniente. Tali composizioni, per esempio, includono un sigillante poliuretanico bicomponente TechnoNIKOL. Non è solo resistente ai fenomeni atmosferici e può resistere a grandi differenze di temperatura, ma anche completamente immune alle radiazioni UV.

Un altro tipo di sigillante per tetti in poliuretano è costituito da formulazioni liquide. Sono applicati al tetto con una spazzola, un rullo o anche con una pistola a spruzzo e quando sono asciutti formano uno strato polimerico molto resistente che è completamente impermeabile all'umidità. In questo caso, la vita utile di un rivestimento di questo tipo può essere di 15-20 anni.

Grazie alla sua rapida polimerizzazione, elasticità e resistenza, il sigillante poliuretanico per coperture metalliche è quasi l'ideale. Tuttavia, è significativamente più costoso della maggior parte degli altri tipi di composizioni, sebbene sia piuttosto economico nel consumo.

  • forza;
  • Immunità alle condizioni atmosferiche;
  • flessibilità;
  • Altissima adesione, anche a se stesso;
  • Resistenza all'acqua;
  • Resistenza al gelo;
  • durabilità
  • Rapido indurimento
  • costo;
  • È distrutto dalle radiazioni ultraviolette;
  • Instabile per temperature molto elevate.

Sigillante acrilico

Sigillante acrilico per il tetto - il più ecologico, perché è fatto di acqua. Per uso esterno speciale sigillante acrilico resistente all'acqua e al gelo. Diversamente dall'ordinario, non ha paura dell'acqua, può resistere a temperature fino a -15 gradi e, allo stesso tempo, è anche facilmente verniciabile.

Un altro vantaggio di tali composti è la loro resistenza ai fenomeni atmosferici. Inoltre, anche un sigillante acrilico universale è ben tollerato dalle radiazioni ultraviolette.

Le carenze possono essere attribuite alle carenze, dal momento che il sigillante acrilico non protetto dalla vernice può iniziare a rompere e sgretolarsi dopo solo tre anni. Per questo motivo, la sigillatura del cartone ondulato non viene eseguita utilizzando tali composizioni. In linea di principio, il sigillante acrilico convenzionale per giunti non è adatto a proteggere i giunti del tetto su tetti in metallo.

Un'altra cosa, il cosiddetto sigillante siliconico acrilico, che è recentemente apparso sul mercato. Combina acrilico e silicone. Avendo mantenuto tutti i vantaggi del silicone, è altrettanto facilmente dipinto come un normale sigillante acrilico. Tuttavia, è inteso sigillante acrilico con silicone per sigillare le cuciture all'interno dei locali.

  • rispettoso dell'ambiente;
  • Facile da dipingere;
  • Resistente alle radiazioni UV;
  • Resistenza all'acqua;
  • Rapido indurimento
  • Non resiste all'esposizione a basse temperature (sotto -15 °);
  • Richiede un'accurata preparazione della superficie prima dell'applicazione;
  • Nessun dipinto collassa rapidamente.

Nastro autoadesivo in gomma butilica come sigillante

Recentemente, i materiali autoadesivi basati sulla gomma butilica sono sempre più utilizzati come sigillanti per pavimenti ondulati. Sono disponibili sotto forma di corde e nastri di varie larghezze e spessori.

Il nastro adesivo in gomma butilica può avere uno o entrambi i lati adesivi. Questo materiale è incredibilmente facile da usare, ma allo stesso tempo resistente e affidabile. È altamente resistente all'attacco chimico, elastico, resistente all'umidità e mantiene le proprietà nell'intervallo di temperatura da -60 ° a + 90 °.

Inoltre, la sigillatura del cordone di gomma butilica ha un'elevata adesione a un gran numero di materiali, inclusi i polimeri di costruzione.

Esistono versioni liquide di questo sigillante, che vengono applicate con una spatola, hanno un'adesione leggermente maggiore, ma sono private di tutti i vantaggi associati alla facilità di funzionamento. Di tali composti nel mercato russo il più comune sigillante in gomma butilica TechnoNIKOL.

  • Facilità d'uso;
  • Resistente alle radiazioni UV;
  • Resistenza all'acqua;
  • flessibilità;
  • Resistenza chimica;
  • Alta adesione;
  • Rapido indurimento
  • Viene distrutto a temperature superiori a + 90 °;

Quale sigillante per il tetto di cartone ondulato è meglio scegliere?

Il sigillante per tetti in metallo deve avere le seguenti proprietà:

  • flessibilità;
  • Resistenza alle alte temperature;
  • Resistenza all'umidità;
  • Resistenza al gelo
  • Rapido indurimento

Sotto questi requisiti, il sigillante per tetti in silicone ad alta temperatura è il più adatto. La seconda opzione è usare il sigillante poliuretanico per il tetto, se, ovviamente, non vivete nel sud.

Entrambi questi materiali hanno una ridotta adesione ai polimeri, quindi prima di applicarli la superficie dovrà essere trattata con composti speciali che aumenteranno l'adesione alla superficie.

Pertanto, il sigillante siliconico per cuciture è un'opzione quasi ideale per sigillare il tetto in punti di sovrapposizione di fogli ondulati. Altre formulazioni dovrebbero essere usate con cautela, soprattutto in modo responsabile riguardo al loro limite di temperatura.

Come riparare la copertura sul tetto: le regole, le sottigliezze e gli eventuali errori

Scopri come sistemare correttamente il foglio profilato sul tetto e cosa devi fare affinché il tuo tetto possa servirti per molti anni e non essere corroso e distrutto prematuramente.

Come montare la cresta per pavimenti professionali?

Vuoi che il tuo tetto ti serva per 40 anni, non per 5? Leggi l'articolo e scopri come installare correttamente la cresta per cartone ondulato e realizzare una ventilazione di alta qualità del tetto.

Calcolo del passo del tettuccio per pavimentazione ondulata e sua installazione

Leggi l'articolo e scopri come realizzare correttamente la guaina sotto il foglio professionale, come montarlo, come calcolare il passo e come attaccare i fogli profilati di rivestimento ad esso.

Sigillatura di giunti e cuciture sul tetto

La copertura qualitativa del tetto non risparmia il tetto con perdite di impermeabilizzazione attorno a strutture sporgenti verticalmente. Alcuni materiali, come il metallo, richiedono persino cuciture di tenuta nelle giunture dei fogli. Sigilla tutte le aree problematiche per aiutare mastici e sigilli speciali. Le sostanze nella loro composizione possono resistere alle basse e alte temperature, garantendo una protezione affidabile del tetto. Ora proveremo a capire come il tubo è sigillato sul tetto, così come la sigillatura dei giunti.

Materiali utilizzati per sigillare il tetto

In genere, i mastici viscosi, spesso chiamati sigillanti, vengono utilizzati per sigillare il tetto. Sono progettati per una temperatura di esercizio compresa tra -55 e +80 o C. Un materiale poliuretanico con una struttura simile alla schiuma viene utilizzato come sigillante a gap. La sezione adiacente del tetto attorno al camino proteggerà in modo ottimale il nastro sigillante.

Sigillanti per sigillare le cuciture

Sigillare le cuciture del tetto è il miglior mastice. La loro sostanza viscosa penetra anche all'interno delle microfessure del materiale, formando, dopo la solidificazione, una protezione monolitica contro l'umidità. Esistono 4 tipi di sigillante usati per coperture:

  • Il composto sigillante siliconico è considerato universale. Ha un'adesione eccellente con qualsiasi materiale di copertura, così come ceramica, vetro e legno. Il sigillante siliconico è indispensabile per l'installazione di finestre e porte in plastica. C'è un tipo di questa pasta - mastice per tetti, resistente ai raggi UV e alle differenze di temperatura. Questo sigillante è conveniente per sigillare la giunzione formata alla giunzione del materiale di copertura alla struttura verticale.
  • Con l'aiuto del sigillante acrilico non si può garantire l'impermeabilità affidabile del tetto. L'acrilico stesso consiste in una dispersione acquosa e si dissolve quando entra l'umidità. Questo mastice è consigliato per l'uso interno. Anche se esiste un sigillante acrilico resistente all'umidità per applicazioni esterne, è resistente solo al contatto a breve termine con l'umidità. Il mastice può essere utilizzato per sigillare le fessure del tetto in luoghi con improbabile ingresso di acqua.
  • Se è prevista la riparazione del tetto, il sigillante poliuretanico sarebbe la scelta migliore. Il mastice è fortemente legato a legno, pietra, metallo, calcestruzzo e qualsiasi altro materiale.
  • Il mastice bituminoso è ideale per il fissaggio di eventuali giunti. Il bitume modificato nella pasta non teme l'esposizione a solventi chimici, benzina o olio motore.

Nastri di cucitura

La buona tenuta della giunzione del materiale di copertura alle strutture sporgenti fornisce un nastro a base di gomma butilica. Il materiale è resistente ai raggi UV e alle temperature estreme. Il nastro non ha alcuna proprietà da rompere dall'essiccazione, come accade con molti sigillanti. L'adesività del materiale contribuisce a una buona adesione con il tetto. L'installazione semplice consiste nell'applicare un nastro a qualsiasi giunto, dopodiché è sufficiente solo premerlo.

Il nastro ermetico è prodotto da diverse società, ma il marchio KISO è diventato molto popolare. Le seguenti varietà si possono trovare nei negozi al dettaglio:

  • Il nastro KISO-358 ha una superficie adesiva su due lati. Il materiale viene utilizzato per l'incollaggio di due lastre di copertura sovrapposte. Quando si copre il tetto con un foglio ondulato, il nastro viene posizionato sul bordo del docking del foglio precedente e successivo. Il nastro biadesivo può essere utilizzato per fissare il vapore sotto il tetto e l'impermeabilizzazione, nonché l'isolamento.
  • Nastro unilaterale KISO-501 è progettato per sigillare le crepe sulla superficie di qualsiasi materiale. La particolarità del prodotto è la presenza di una superficie adesiva che ha una buona adesione anche con cemento e metallo arrugginito. La parte esterna del nastro è ricoperta da un foglio di alluminio. Il materiale viene spesso utilizzato per sigillare la giunzione del rivestimento del tetto al camino.

I nastri sigillanti offrono la protezione più affidabile per i complessi complessi del tetto.

Guarnizioni per fogli di copertura

L'uso delle guarnizioni del tetto è giustificato sui tetti in metallo per proteggersi dalla penetrazione di polvere e pioggia sotto le lastre. Più spesso, il materiale utilizzato sul tetto di metallo. Il compattatore è posto alla giunzione delle lastre, sotto le tavole di cresta e alla congiunzione del tetto alle strutture sporgenti.

Il compattatore per tetti è diviso in 2 tipi:

  • Il materiale duro è realizzato sotto forma di un profilo di lamiera, ad esempio, piastrelle di metallo. Ciò consente alla guarnizione di aderire saldamente alle onde superiore e inferiore del materiale del tetto. Il prodotto per la sigillatura è realizzato in schiuma di polietilene e, a seconda del luogo di installazione, può essere di forme diverse.La struttura densa della guarnizione in LDPE impedisce anche la penetrazione di aria sotto il tetto. Se il materiale è installato sotto la barra di colmo, vengono prodotte prese d'aria.
  • Il materiale morbido nell'applicazione è universale. Il sigillante produce una forma rettangolare di schiuma di poliuretano espanso. Le dimensioni standard del prodotto sono di 1 m di lunghezza con le dimensioni dei lati 40x50 mm. Il compattatore viene posizionato in qualsiasi punto del tetto, dove acquisisce la forma desiderata. La struttura porosa non interferisce con la ventilazione naturale, assorbe i vapori dalla stanza, ma non lascia entrare l'umidità.

Le guarnizioni vengono solitamente prodotte con uno strato autoadesivo. Basta rimuovere il film protettivo e fissare il materiale nel posto giusto.

Sigillare un tetto trasparente

I giunti dei tetti traslucidi sono trattati con sigillanti con una struttura induribile o non polimerizzabile. Esistono anche speciali profili elastici che consentono di realizzare un giunto sigillato di un tetto trasparente. La scelta del metodo e del materiale di tenuta dipende dal tipo di costruzione con i suoi carichi futuri previsti. Ad esempio, i tetti delle serre in vetro sono sigillati in modo ottimale con silicone strutturale. La pasta aderisce perfettamente al vetro, senza perdere a lungo le proprietà isolanti. I tetti trasparenti sono soggetti a carichi di vento e neve, che è importante considerare quando si sceglie un sigillante.

Sigillatura canna fumaria e tubi di ventilazione

La forma del condotto o del camino sul tetto può essere rotonda, quadrata e rettangolare. Il metodo della sua sigillatura dipende da questo.

Sigillatura di tubi quadrati e rettangolari

I tubi quadrati o rettangolari sono generalmente realizzati in mattoni o blocchi di ceramica. Sul tetto in metallo, la finitura dell'unità di passaggio viene eseguita con un grembiule di metallo che segue la forma di un tubo.

L'installazione dell'elemento sagomato inizia con il nastro adesivo che incolla i bordi del vapore e l'impermeabilizzazione sulle pareti esterne del tubo. Per installare le stecche superiori attorno al perimetro del camino in mattoni, tagliare la saracinesca. Il bordo superiore della barra viene inserito nella scanalatura scanalata, sigillando il giunto con silicone resistente al calore. Il supporto inferiore del piazzale è installato sulla copertura del tetto con una sovrapposizione di almeno 150 mm. Sotto il supporto viene posta una guarnizione impermeabilizzante, dopo di che l'intera struttura viene avvitata con delle viti.

Nel video puoi vedere il processo di sigillatura del camino:

Sigillatura di tubi tondi e ovali

L'essenza del processo di sigillatura è l'acquisto di un prodotto simile a un tappo. Nella penetrazione elastica tagliare la parte superiore, scegliendo una delle tacche di dimensioni, corrispondente al diametro del tubo. Successivamente, rimane da mettere sulla penetrazione sul tubo, e fissarlo con colla o viti al rivestimento del tetto. Se la penetrazione non copre strettamente il tubo, questo punto viene ulteriormente stretto con una staffa. Tutte le cuciture sono trattate con sigillante.

Impermeabilizzazione dei tubi su un tetto bituminoso

L'uscita del camino sul tetto di un tetto morbido è opportunamente sigillata con nastro adesivo, ad esempio "Wacaflex" o "Onduflash". Il processo prevede la pulizia della superficie del tubo e del tetto di sporco, grasso, polvere. Se la canna fumaria è di mattoni o di cemento, l'area in cui verrà incollato il nastro viene trattata con bitume e lasciagli il tempo di indurirsi. Circa 50 mm del film protettivo vengono rimossi dal lato adesivo del nastro e posizionati in modo tale che un lato del film protettivo si trovi sul tubo e l'altro sul rivestimento del tetto. Inoltre, il film protettivo viene rimosso mentre il nastro viene fatto rotolare, fino a quando l'intera apertura alla giunzione del tubo fino al tetto è chiusa.

L'assemblaggio finito viene lasciato rotolare con un rullo per espellere le bolle d'aria da sotto il nastro. Se le lacune si sono rivelate da qualche parte, sono sigillate con mastice bituminoso.

Questo è fondamentalmente tutte le sottigliezze di sigillare il tetto e le tubature che ne derivano. Se fatto correttamente, non ci saranno perdite in alcuna precipitazione.

Come rendere il tetto sigillato

Uno dei punti chiave della costruzione di una casa è la chiusura del tetto.

Non è sufficiente posare correttamente la copertura del tetto, è anche necessario isolare le aree problematiche (articolazioni, aree di elementi aggiuntivi) dalla pioggia e dalla neve "saluti" dell'ufficio celeste.

  • per l'isolamento dalla penetrazione dell'umidità atmosferica;
  • fornire isolamento termico e impermeabilizzazione;
  • eliminare ponti freddi;
  • protezione delle connessioni filettate contro la corrosione;
  • per estendere la durata della struttura del tetto.

In generale, le aree problematiche del tetto sono esposte a tali metodi di sicurezza:

  • spazi vuoti tra le coperture del tetto;
  • articolazioni delle forme del tetto dell'anca;
  • tra una pavimentazione professionale e una trave base;
  • in luoghi di sovrapposizione di materiali di copertura;
  • giunto di copertura e camino;
  • punti di fissaggio del tetto;
  • chiusure di materiali di copertura, come stufe e film.

I seguenti materiali sono utilizzati per sigillare il tetto: nastri sigillanti, guarnizioni per tetti in poliuretano espanso e sigillanti viscosi a base di gomma liquida.

Sigillanti per tetti a base viscosa

I sigillanti liquidi sono suddivisi in 4 categorie, a seconda della base su cui sono realizzati:

Lo schema di tenuta adiacente al tetto del camino.

  • silicone;
  • acrilico;
  • poliuretano;
  • bitume.

Il sigillante siliconico è un materiale versatile. È ampiamente usato non solo per sigillare il tetto, ma anche per lavorare con vetro, legno, ceramica. Il sigillante siliconico ha guadagnato popolarità, in quanto viene utilizzato durante l'installazione di finestre e porte in PVC. È resistente alle variazioni di temperatura e all'esposizione ai raggi UV. Questo materiale è eccellente per sigillare i giunti del tetto. Per questi scopi, c'è un tipo speciale di questo: sigillante per tetti.

Il sigillante acrilico è usato più spesso per chiudere giunti in pareti, finestre, pavimenti; per livellare le crepe. Questo materiale è usato raramente per lavori esterni, in quanto non è abbastanza elastico.

Il sigillante poliuretanico, a differenza del precedente, è ideale per uso esterno. Con esso, colla prodotti in legno, pietra, cemento, metallo e altri materiali. Questo sigillante è eccellente per tetti, in particolare per le loro piccole riparazioni.

La sostanza bituminosa, a differenza dei sigillanti precedenti, è indispensabile per coperture e altri lavori all'aperto. È resistente alle precipitazioni, al sole e agli effetti chimici di tali materiali: vari oli, solventi, benzina. L'unico inconveniente di questo materiale è che è tossico, la sua base è bitume modificato. Pertanto, il lavoro interno che utilizza un sigillante bituminoso non può essere eseguito.

Nastro sigillante

Uno dei metodi più economici ed efficaci per sigillare gli abutment del tetto sono i nastri a base di gomma butilica. Hanno tutte le qualità necessarie:

Il sigillante poliuretanico forma una cucitura elastica che impedisce all'umidità di penetrare nell'edificio.

  1. I nastri butilici sono resistenti alle basse temperature e alle radiazioni ultraviolette. I sigillanti liquidi possono polimerizzare e fessurarsi in condizioni atmosferiche. I nastri sigillanti non hanno questa proprietà. Pertanto, la vita utile di questi materiali è molto più lunga delle loro controparti.
  2. Facile installazione Per attaccare il nastro alla superficie desiderata, basta attaccarlo e appiattirlo. Tale facilità d'uso dovuta alla buona viscosità del materiale.

La gamma di nastri è abbastanza diversa. La più nota società di nastri "KISO".

Nastro KISO-358 - materiale in gomma butilica con adesivo applicato su entrambi i lati. Grazie a questo nastro è ottimo per sigillare i giunti delle lastre di copertura. Se il tetto è coperto con teli profilati, i fogli di cui si sovrappongono, il nastro è incollato al bordo dei fogli: tra il precedente e il successivo. Questa azione funge da eccellente barriera contro le perdite d'acqua tra i pannelli del tetto.

Lo schema di sigillare le cuciture laterali tra le lenzuola con l'aiuto del nastro in gomma butilica.

Questo nastro è perfetto per il fissaggio di pellicole per tetti e altri materiali isolanti. Non lascia vuoti, prevenendo la perdita di calore e umidità nella stanza.

KISO-501 è un altro tipo di nastro sigillante, che ha un adesivo laterale e l'altro un foglio di alluminio. Questo materiale è destinato a lavori di riparazione, come ad esempio: piccoli fori di chiusura, fessure, luoghi arrugginiti.

Il nastro viene utilizzato per sigillare lo spazio tra il materiale del tetto e il camino. Anche questo materiale autoadesivo protegge perfettamente gli elementi di fissaggio dalla corrosione e dalle fessurazioni. Per questo, il punto di attacco è coperto da un nastro adesivo che isola la penetrazione dell'umidità.

Sigilli sul tetto

Le guarnizioni per tetti sono utilizzate per proteggere lo spazio sotto il tetto da pioggia, neve, polvere e polvere. Sono attaccati ai punti di congiunzione e di giunzione degli elementi del tetto alla struttura portante.

  • duro (specializzato);
  • morbido (universale).

Le tenute rigide ripetono la forma del profilo del telo di copertura, in modo che non presentino spazi adiacenti alla piastrella metallica. Pertanto, i profili delle guarnizioni esistono in diverse forme: diretta e inversa (onda del profilo superiore o onda inferiore).

Lo schema di sigillare i lati finali dei fogli professionali con nastro in gomma butilica.

Queste guarnizioni sono realizzate in polietilene espanso ad alta pressione (LDPE), in cui le cellule sono chiuse. Le guarnizioni in LDPE creano un sigillo abbastanza completo che elimina la ventilazione del tetto. Per la necessaria circolazione del tetto nelle guarnizioni eseguire fori di ventilazione.

Guarnizioni rigide sono utilizzate nella giunzione tra la cresta, nella giunzione degli elementi di copertura alla parete, negli accessori di copertura della piastrella metallica. Per ogni tipo di cartone ondulato e tegole metalliche vengono prodotte guarnizioni per tende e colli della forma corrispondente.

Le guarnizioni in LDPE hanno una buona resistenza all'umidità, resistenza agli attacchi chimici e alla combustione.

La guarnizione morbida è universale: può assumere qualsiasi forma e quindi può essere posizionata ovunque nel tetto. È un profilo di sezione rettangolare 40 x 50 mm e 1 m di lunghezza. Questo materiale è realizzato in schiuma di poliuretano. Questo sigillo garantisce un'adeguata ventilazione grazie alla buona porosità. Assorbe bene l'umidità e i vapori degli interni, ma non lascia entrare acqua piovana e neve.

Pertanto, la guarnizione morbida funge da barriera contro le perdite del tetto e allo stesso tempo non interferisce con la normale circolazione dell'aria.

Questo materiale è autoadesivo. È sufficiente rimuovere lo strato protettivo dal lato adesivo del sigillo e premerlo con forza, ad esempio, sul bordo del tetto. Cioè, un tale materiale di tenuta è indispensabile per sigillare il giunto tra la cresta e la piastrella metallica.

La compattazione con questo materiale può essere prodotta con un leggero gelo. È resistente e resistente agli effetti dei funghi e della combustione.

La tenuta del tetto è la chiave per una lunga durata senza perdite.

La scelta del sigillante per il tetto

Il tetto può essere fatto di vari materiali, ma è necessaria la sigillatura. Questo vale per tetti con una leggera pendenza. È anche importante sigillare tutte le articolazioni. Questo estenderà la durata del tetto. L'uso di diverse miscele dovrebbe essere regolato dalle loro caratteristiche e caratteristiche. Diversi tipi di sigillante sono utilizzati per diversi materiali di copertura.

Tipi di sigillanti

I sigillanti nella costruzione del tetto sono utilizzati per elaborare il tetto. Ciò consente di eliminare tutte le imperfezioni e riempire le aree difficili. La selezione del sigillante deve essere effettuata in base a diverse caratteristiche, tra cui le condizioni di temperatura e la capacità di gestire fattori esterni negativi (umidità, acqua, luce solare diretta). Ogni materiale ha il proprio ambito di applicazione, quindi la scelta deve essere giustificata dai requisiti dei lavori di costruzione.

Silicone o gomma

Il silicone (gomma) sigillante è un rimedio universale per i lavori di costruzione sul tetto.

Questo è possibile grazie ai suoi vantaggi:

  • ha un alto livello di adesione con la maggior parte dei materiali;
  • elastica;
  • resistenza all'acqua, resistenza al calore, compresa la luce solare diretta e il riscaldamento del tetto a temperature elevate;
  • non reagisce all'ultravioletto;
  • si indurisce rapidamente;
  • agisce facilmente con temperature estreme.

Il silicone ha degli svantaggi:

  • dipingere con la tintura ordinaria è impossibile;
  • non può essere applicato sulla superficie del tipo bagnato;
  • Non è combinato completamente con materiali polimerici.

L'ultimo punto riguarda l'uso verticale e l'uso ad angolo elevato di inclinazione.

L'universalità si manifesta nel campo dell'applicazione. Il silicone può essere utilizzato in qualsiasi condizione e in qualsiasi processo di costruzione. La sigillatura sta andando molto velocemente. 30 minuti sono sufficienti per la completa polimerizzazione. Per questo motivo, i sigillanti siliconici vengono utilizzati molto spesso.

Un'altra caratteristica importante è che può essere applicato senza miscelazione con altre sostanze prima dell'uso, cioè in un tubo o secchio, il sigillante è pronto per l'uso. Dopo l'applicazione, attendere fino all'indurimento e applicare la cucitura successiva. L'elasticità consente al sigillante di incrinarsi e allungarsi, quindi non ci sono problemi con il processo di costruzione.

Esistono due tipi di composizione che presentano differenze nelle loro caratteristiche:

  • Il sigillante di tipo acetico o acetato ha un forte odore, che scompare dopo un breve periodo dopo l'essiccazione. Questo tipo è più durevole e ha prestazioni migliorate. L'unico svantaggio è l'aumento della tossicità;
  • il tipo neutro è usato nelle aree residenziali, poiché la tossicità è molto più bassa e non c'è odore. Con i requisiti di bassa pressione sanguigna, può essere utilizzato un tipo neutro. Anche con la sua forza minore.

Prima di utilizzare il sigillante siliconico, la superficie dopo la pulizia è necessariamente asciugata. Nel caso opposto, il sigillante non sarà in grado di ottenere il livello richiesto di adesione al materiale.

L'uso della composizione di silicone riduce significativamente i tempi di costruzione e offre anche un buon livello di tenuta anche in punti difficili da raggiungere sul tetto.

bituminoso

Il sigillante bituminoso dovrebbe essere usato solo per lavori di costruzione esterni a causa dell'aumento del livello di tossicità. L'elaborazione di una tale composizione del tetto consente di ottenere il livello richiesto di sigillatura. Il bitume può essere derivato da olio e scisto.

Possono anche essere aggiunti materiali polimerici. La base dell'uso del sigillante bituminoso è l'acciaio e il metallo, cioè il trattamento con questo sigillante viene utilizzato principalmente per le superfici metalliche. Allo stesso tempo, altri materiali hanno una buona adesione con questa composizione.

Tra i vantaggi si possono identificare:

  • prezzo ragionevole;
  • compatibilità con vari materiali;
  • non ha paura di una superficie bagnata e ha permeabilità all'acqua;
  • la vita del sigillante è di quasi 20 anni;
  • le superfici metalliche non si corrodono;
  • resistente alla muffa e alla deformazione.

L'asfalto presenta svantaggi significativi:

  • non può essere usato all'interno;
  • basso livello di resistenza al calore e infiammabilità;
  • cattura gravemente il materiale su una superficie porosa.

L'applicazione principale è l'isolamento del tetto in corrispondenza delle giunture e dei giunti, nonché la sigillatura dei giunti esterni della casa.

A differenza del sigillante siliconico ha caratteristiche nel processo di costruzione:

  • durante la pulizia della superficie, i siti porosi vengono pretrattati con un primer e asciugati;
  • lavoro obbligatorio nei guanti;
  • per piccoli volumi si utilizza una pistola o una cartuccia e, per grandi volumi, una cazzuola.

Durante il lavoro con bitume è necessario posare il secondo strato o iniziare il lavoro solo dopo la completa asciugatura del primo strato.

È importante che la superficie del trattamento non si asciughi quando piove. Il bitume ha un buon livello di accoppiamento, anche a concentrazioni elevate di umidità.

acrilico

Il sigillante di tipo acrilico viene prodotto a base di acqua, pertanto è considerato l'opzione più ecologica. Per i lavori di costruzione con un tetto, vengono utilizzati tipi speciali di sigillante, inclusi impermeabili, resistenti al gelo. Il materiale acrilico è resistente a qualsiasi fenomeno atmosferico.

Per resistere a temperature estreme, viene utilizzato un sigillante acrilico a base di silicone, ma questo tipo ha una durata molto piccola - circa 3 anni.

In base ai materiali del tetto, è possibile escludere l'uso di acrilico per cartone ondulato e superfici metalliche. Il principale luogo di applicazione della composizione acrilica sono le cuciture interne. pro:

  • cordialità ambientale;
  • colorazione leggera;
  • resistenza alla luce solare, in particolare alle radiazioni ultraviolette;
  • resistenza all'acqua;
  • processo di polimerizzazione veloce.

L'acrilico ha degli svantaggi che dovrebbero essere considerati:

  • la temperatura inferiore a -15 ° distrugge la guarnizione;
  • è richiesta la verniciatura, in quanto consente di estendere la durata del servizio;
  • La superficie del sito di applicazione viene attentamente trattata.

Il colore della composizione acrilica può essere di due tipi: bianco e trasparente.

Tutti gli additivi nel sigillante acrilico cambiano le sue proprietà, quindi quando lo acquisti dovresti assicurarti che la composizione sia davvero adatta al lavoro desiderato.

La base dell'applicazione è la giuntura e il giunto tra le due lame. Inoltre, la massima efficienza si manifesta nel potenziale di un grande sforzo fisico nel lavorare con cemento o mattoni.

poliuretano

Il sigillante di tipo poliuretanico è molto comune. I tipi standard comprendono il tipo di montaggio in schiuma. Questo tipo di sigillante ha buone proprietà impermeabilizzanti e alta adesione (adesione) con vari materiali. Il tipo standard di sigillante viene utilizzato solo in luoghi protetti dal sole.

Le versioni modificate del sigillante con l'aggiunta di un certo numero di sostanze possono essere utilizzate alla luce solare diretta e alle radiazioni ultraviolette.

Nella maggior parte dei casi, il sigillante poliuretanico viene utilizzato per la superficie metallica del tetto.

Il tetto è principalmente utilizzato composizione liquida, che può essere applicato in qualsiasi modo, tra cui un semplice pennello o rullo. La composizione liquida ha una durata minima di 15 anni e una buona resistenza all'acqua.

Tra i vantaggi si possono identificare:

  • alta resistenza ed elasticità;
  • basso grado di suscettibilità alle diverse influenze atmosferiche;
  • possibilità di utilizzo con qualsiasi materiale di copertura;
  • buona resistenza all'acqua e immunità alle basse temperature;
  • Il materiale è resistente, sebbene abbia una rapida solidificazione.

Contro l'uso:

  • il sigillante di questo tipo ha un costo elevato in relazione ad altre opzioni;
  • l'ultravioletto è dannoso per i sigillanti di tipo poliuretanico standard;
  • le alte temperature rendono instabile il sigillo e lo distruggono.

Applicazione a causa del livello di durezza:

  • 15 unità per cuciture in metallo, cemento, legno e plastica. La base dell'applicazione è la finitura interna;
  • 25 - utilizzato per aree di resistenza all'umidità;
  • 40 - strutture in vetro e cemento armato. Sigillatura di cuciture per questi materiali;
  • 50 - costruzione con materiali a base di metallo;
  • 60 - auto e costruzione navale.

Anche il sigillante si differenzia nell'umidità superficiale:

  • i sigillanti poliuretanici progettati per superfici asciutte sono monocomponente, cioè non è necessaria alcuna miscelazione prima dell'uso;
  • Per alti livelli di umidità utilizzati a due componenti, miscelati prima dell'applicazione. Prima di utilizzare questo tipo di sigillante, è necessario mescolare poliesteri e indurente.

La composizione a due componenti è un prodotto di qualità superiore che ha prestazioni migliorate, ma costa più del modulo standard.

Il sigillante poliuretanico viene utilizzato in vari lavori di costruzione, ma per il tetto vengono usate composizioni speciali che sono resistenti alle influenze esterne.

Sigillante a nastro

Per le lamiere profilate viene spesso utilizzato il sigillante a nastro in gomma butilica. Il suo uso è molto comune, specialmente quando si sovrappone su due lati, poiché il nastro può essere a due lati. Il nastro ha un'elevata resistenza e affidabilità e ha anche un'elevata resistenza a tutte le influenze esterne. Compreso il tipo chimico e termico.

Il sigillante può essere sotto forma di cavo o nastro. Tutto dipende dalla larghezza richiesta del giunto di tenuta, in quanto è molto facile scegliere la dimensione.

La distribuzione contribuisce alla possibilità di utilizzo in vari materiali. Puoi anche trovare una versione liquida del nastro, che viene applicata con una spatola.

Vantaggi dell'applicazione:

  • uso molto semplice;
  • resistente all'acqua e resistente alla luce solare;
  • si indurisce rapidamente e forma un forte intoppo.

Tra gli aspetti negativi, è possibile distinguere la distruzione della sigillatura ad una temperatura superiore a + 90 °, quindi è meglio non usare il sigillante sulle superfici metalliche sul tetto. Si distingue anche per la sua complessità il processo di applicazione di un tipo di sigillante liquido, poiché prima dell'uso è necessario pulire completamente la superficie su cui verrà applicato il sigillante.

Per coperture metalliche

La copertura in metallo richiede l'uso di un sigillante sintetico o poliuretanico, poiché sono più adatti alle esigenze.

requisiti:

  • adesione alla superficie metallica;
  • resistenza alle vibrazioni;
  • insensibilità alle condizioni atmosferiche, compresa la pioggia;
  • resistenza alle radiazioni ultraviolette e alla luce solare diretta.

Prima della lavorazione è necessario sgrassare e asciugare completamente la superficie. Particolare attenzione viene prestata alle articolazioni poste a una pendenza di oltre 14 gradi.

Tutti i sigillanti utilizzati nella lavorazione di superfici metalliche devono presentare un alto livello di elasticità e resistenza all'acqua.

Per coperture di tetti

Quando si sigilla una pavimentazione professionale, è necessario ricordare alcune caratteristiche di questo processo. Il decking viene elaborato in un ordine specifico:

  • le articolazioni sono controllate. Devono essere puliti e asciutti;
  • Il sigillante viene applicato con uno strato di 3 millimetri. L'uniformità è importante;
  • per il processo di costruzione richiede una temperatura positiva e l'assenza di umidità elevata.

Per il rivestimento di solito viene utilizzato un nastro di gomma butilica o poliuretano.

Per un tetto morbido

Il mastice è utilizzato per coperture morbide, poiché è necessaria la sigillatura su larga scala. Il mastice può essere bitume o emulsione, così come la composizione di gomma liquida.

L'uso di diversi tipi di mastice dipende dalle caratteristiche della pendenza e dai requisiti:

  • l'eliminazione delle cuciture viene eseguita sigillando le strisce di copertura;
  • il bitume è usato per un tetto piano o bassa inclinazione;
  • la riparazione locale è fatta con gomma liquida o composizione impermeabile.

Quando si applica il mastice, non è necessario asciugare la superficie, poiché questo tipo di sigillante ha una buona adesione con qualsiasi fattore concomitante.

Per coperture metalliche

Sigillante siliconico è usato per piastrelle metalliche. Ciò è dovuto al fatto che il silicone non è suscettibile alla luce solare e agli ultravioletti. Inoltre, il silicone penetra facilmente nello spazio con una dimensione inferiore a 5 millimetri. Quando è necessario sigillare per maneggiare con cura tutti i dispositivi di copertura, compresi i giunti con la canna fumaria e tutte le giunture del manto di copertura.

Per metallo è necessario selezionare sigillanti con buona resistenza al calore. Anche la buona adesione è importante.

Sigillanti bicomponenti

Per la copertura vengono utilizzati due tipi di sigillanti bicomponenti in poliuretano e silicone. Questo tipo di sigillante ha aumentato la resistenza e le caratteristiche. Il costo è anche superiore ai tipi standard di sigillante. La miscelazione dei due componenti - la base e il catalizzatore - viene eseguita immediatamente prima del processo di costruzione, poiché la reazione è molto rapida, il che consente al materiale di indurirsi molto rapidamente.

La miscelazione impropria dei componenti comporta una diminuzione della qualità.

Il sigillante bicomponente ha prestazioni migliorate rispetto ad altre sostanze, tra cui maggiore resistenza e durata.

Un composto tipico può durare fino a 15 anni se le concentrazioni non sono state disturbate durante la miscelazione del catalizzatore e della base di silicone o poliuretano.

Quali errori vengono fatti più spesso e come evitarli

Quando si seleziona un sigillante, è necessario leggere l'intera composizione, poiché i sigillanti anche di un tipo possono variare notevolmente in termini di prestazioni a causa dei loro additivi.

Quando si applica, vale la pena utilizzare un tipo di agente sigillante, in quanto la miscela può compromettere le prestazioni generali. Vale anche la pena ricordare che il tetto è trattato con sostanze che sono più resistenti di quelle utilizzate al chiuso.

Ogni tipo di materiale in lavorazione richiede un approccio individuale, così come ogni area di applicazione delle sostanze sigillanti è strettamente limitata.

Durante il processo di costruzione, vale la pena scegliere la composizione che permetterà al tetto di rimanere intatto per lungo tempo. L'uso di materiali più economici non farà che aggravare la situazione, quindi dopo un breve periodo di tempo il processo di costruzione dovrà essere ripetuto. Allo stesso tempo, parte del tetto potrebbe essere già danneggiata da fattori secondari, inclusi muffa o ruggine.

conclusione

Ogni tipo di copertura viene applicato il proprio sigillante. Allo stesso tempo, ogni sigillante di un solo tipo ha le sue caratteristiche speciali, che sono associate alla composizione. Quando si utilizza un materiale da costruzione selezionato correttamente, il tetto riceverà le qualità richieste e acquisirà una maggiore durata.